LA FORZA DI CAROLA

LA FORZA DI CAROLA

30 giugno 2019 LA FORZA DI CAROLA La forza di una giovane donna, la frustrazione di alcuni uomini piccoli. Ecco un altro punto di osservazione dell...

Read more

CONFERENZA DELLE DONNE PD…

CONFERENZA DELLE DONNE PD, ECCO IL MODULO PER ADERIRE!

28 giugno 2019 CONFERENZA DELLE DONNE PD, ECCO IL MODULO PER ADERIRE! Anche da qui parte la discontinuità del nuovo PD.   ...

Read more

CAPPELLA MUSICALE DEI SER…

CAPPELLA MUSICALE DEI SERVI, UN PICCOLO GIOIELLO

27 giugno 2019 CAPPELLA MUSICALE DEI SERVI, UN PICCOLO GIOIELLO Questa mattina ho convocato la Commissione Cultura alla Cappella Musicale dei Servi ...

Read more

ANNIVERSARIO DI USTICA

ANNIVERSARIO DI USTICA

27 giugno 2019 ANNIVERSARIO DI USTICA Il 27 giugno a Bologna è l'anniversario della tragedia di Ustica, 81 morti, civili, passeggeri di un aereo di ...

Read more

"MISTERI E MANICARET…

"MISTERI E MANICARETTI A BOLOGNA", IL NUOVO LIBRO DEI BRIVIDI A CENA!

24 giugno 2019 "MISTERI E MANICARETTI A BOLOGNA", IL NUOVO LIBRO DEI BRIVIDI A CENA! È stato un piacere poter contribuire, insieme all'Assessore Mat...

Read more

CONCORSO DI IDEE, ARCHITE…

CONCORSO DI IDEE, ARCHITETTI PER BOLOGNA NE ABBIAMO?

24 giugno 2019 CONCORSO DI IDEE, ARCHITETTI PER BOLOGNA NE ABBIAMO? Ovvero, un concorso di idee del valore di 3 milioni di euro per la riprogettazio...

Read more

QUALIFICA PROFESSIONALE R…

QUALIFICA PROFESSIONALE RAGGIUNTA, CONGRATULAZIONI E IN BOCCA AL LUPO, RAGAZZI E RAGAZZE!

21 giugno 2019 QUALIFICA PROFESSIONALE RAGGIUNTA, CONGRATULAZIONI E IN BOCCA AL LUPO, RAGAZZI E RAGAZZE! Ieri, grazie al Ciofs ente di formazione, h...

Read more

VIVERE PIÙ A LUNGO, VIVER…

VIVERE PIÙ A LUNGO, VIVERE BENE, L'OBIETTIVO POSSIBILE

20 giugno 2019 VIVERE PIÙ A LUNGO, VIVERE BENE, L'OBIETTIVO POSSIBILE La longevità è una conquista che non da oggi è realtà a Bologna e in Emilia Ro...

Read more

3 ANNI DALLA SCOMPARSA DI…

3 ANNI DALLA SCOMPARSA DI JO COX

16 giugno 2019 3 ANNI DALLA SCOMPARSA DI JO COX Oggi sono 3 anni dalla morte di Jo Cox, parlamentare inglese del Labour, uccisa mentre faceva campag...

Read more

DANCER ALLA POLISPORTIVA …

DANCER ALLA POLISPORTIVA LAME, LUCE PER BAMBINI E RAGAZZI

13 giugno 2019 DANCER ALLA POLISPORTIVA LAME, LUCE PER BAMBINI E RAGAZZI La danza, una disciplina e una fonte di energia in grado di mostrare come c...

Read more

8 aprile 2019

NESSUNO STRUMENTALIZZI BELLA CIAO E I NIDI DI BOLOGNA

Sono intervenuta così oggi in Consiglio comunale

 

 

 

 

 

“La mia nonna è vecchierella, la me fa ciao, là me dis ciao, là me fa ciao ciao ciao la mi manda alla fontanella a prender l’acqua per desinar. Alla fontana io non ci vado là me fa ciao, là me dis ciao ciao ciao, alla fontana io non ci vado perché l’acqua mi può bagnar e ti darò 500 scudi là me fa ciao, là me dis ciao , là me fa ciao ciao ciao e ti darò 500 scudi perché l’acqua ti può bagnar. Allora corro alla fontanella là me fa ciao, là me dis ciao, là me fa ciao ciao ciao, allora corro alla fontanella per prender l’acqua per desinar e la mia nonna è vecchierella, là me fa ciao ciao ciao”.

Questo è il testo della canzoncina che è stata fatta ascoltare, da un cd con varie canzoni, nel nido Pezzoli del quartiere Savena a Bologna.
Le parole sono queste, la melodia è quella che si può ascoltare nell’audio ed è quella di Bella Ciao.

Nei giorni scorsi è scoppiata su questo una polemica surreale. Bisogna ristabilire la verità, ecco perché ho letto l’intero testo e ho fatto ascoltare l’audio della canzoncina, mi scuso, Presidente, se questa non è una consuetudine prevista dal Regolamento, ma quando è troppo è troppo. Nei giorni scorsi è montata una polemica, prontamente sostenuta anche qui da alcune opposizioni che non vedevano l’ora di trovare un pretesto per attaccare l’Amministrazione, tutto legittimo, ci mancherebbe; tra l’altro possono farlo proprio grazie a quello che rappresenta e racconta Bella Ciao, non è questo un problema, ma che almeno si dica la verità.

Ciò che mi amareggia, in primis come cittadina e come mamma che conosce e frequenta i nostri servizi educativi, è come sia potuto accadere che un papà, invece di parlare con le educatrici - le dade, come le chiamiamo affettuosamente con i bimbi- alle quali lascia quotidianamente il proprio figlio, oppure con la coordinatrice pedagogica del nido, abbia preferito chiamare un noto quotidiano locale?

Lo richiederebbe il buon senso, ancor prima che la correttezza, a maggior ragione in un luogo di crescita come i nostri nidi. E ammesso che la richiesta di presunta neutralità del papà sia reale
- naturalmente legittima, sebbene bizzarra, perché nulla al mondo è “neutro”- mi pare che diffondere “la cultura del sospetto e della diffamazione”, così come interdire e attaccare pubblicamente il lavoro educativo, come riflette la pedagogista Sandra Benedetti, non sia certamente un esempio da trasmettere e diffondere.
Per questo, come Presidente della Commissione Scuola del Comune, intendo ringraziare molto e pubblicamente, in questa Aula, l’encomiabile e competente lavoro di educatrici e coordinatrici pedagogiche; conosciamo il loro impegno costante, quanta professionità e quanto di loro mettano in gioco per far crescere al meglio i nostri bambini e le nostre bambine; non se lo meritavano un trattamento del genere.

Detto tutto questo, devo essere sincera: avrei fatto un intervento uguale anche se la canzone fatta ascoltare fosse stata davvero Bella Ciao, perché Bella Ciao è un canto antifascista che parla dei valori più autentici della nostra democrazia e della nostra Costituzione e no, non è affatto come Faccetta Nera, canzone da propaganda fascista.

P.S. per chi fosse interessato all'audio, lo invio volentieri privatamente!