FREE PATRICK ZAKI

FREE PATRICK ZAKI

26 settembre 2020 FREE PATRICK ZAKI Oggi, fino alle 19.30, è la giornata della maratona artistica per Patrick Zaki.                   ...

Read more

SERVIZI INTEGRATIVI DI PR…

SERVIZI INTEGRATIVI DI PRE E POST SCUOLA: NON SE, MA COME IN SICUREZZA.

26 settembre 2020 SERVIZI INTEGRATIVI DI PRE E POST SCUOLA: NON SE, MA COME IN SICUREZZA. In Question Time ho chiesto all'Assessora alla Scuola Sus...

Read more

HA VINTO UNA SQUADRA, UNA…

HA VINTO UNA SQUADRA, UNA COMUNITA'.

21 settembre 2020 HA VINTO UNA SQUADRA, UNA COMUNITA'. Grazie al Segretario Nicola Zingaretti.           ...

Read more

LA SCOMPARSA DI DUE GRAN…

 LA SCOMPARSA DI DUE GRANDI DONNE

20 settembre 2020 LA SCOMPARSA DI DUE GRANDI DONNE Sono scomparse Rossana Rossanda e Ruth Bader Ginsburg     ...

Read more

FONTANE E ACQUA PUBBLICA…

FONTANE E ACQUA PUBBLICA, A BOLOGNA NON DEMORDIAMO

18 settembre 2020 FONTANE E ACQUA PUBBLICA, A BOLOGNA NON DEMORDIAMO  In Commissione del Comune di Bolognastamattina, insieme ad altri c...

Read more

L'EMERGENZA CLIMATICA E' …

L'EMERGENZA CLIMATICA E' GIA' TRA NOI

17 settembre 2020 L'EMERGENZA CLIMATICA E' GIA' TRA NOI L' emergenza climatica non è un pericolo futuro, è già tra noi.             ...

Read more

LA SCUOLA RIPARTE

LA SCUOLA RIPARTE

10 settembre 2020 LA SCUOLA RIPARTE Domani ho convocato una seduta di Commissione Scuola.               ...

Read more

SI E' INSEDIATA LA NUOVA …

SI E' INSEDIATA LA NUOVA GIUNTA REGIONALE

13 febbraio 2020 ECCO LA NUOVA GIUNTA REGIONALE ...

Read more

VIABILITÀ SICURA PER I BA…

VIABILITÀ SICURA PER I BAMBINI/E DELLE SCUOLE TAMBRONI

13 febbraio 2020 VIABILITÀ SICURA PER I BAMBINI/E DELLE SCUOLE TAMBRONI La prima Commissione che ho convocato sui problemi di viabilità attorno alle...

Read more

STRAGE DI BOLOGNA: CI SAR…

STRAGE DI BOLOGNA: CI SARA' UN NUOVO PROCESSO

12 febbraio 2020 STRAGE DI BOLOGNA: CI SARA' UN NUOVO PROCESSO Ci sarà un nuovo processo e il Comune di Bologna si costituirà parte civile, come ho ...

Read more

3 febbraio 2020

CAMBIARE TUTTO SULL'IMMIGRAZIONE

Oggi sono intervenuta così in Consiglio comunale di Bologna

 

 

 

 

 

 

 

 

E' stato rinnovato automaticamente ieri, così com'era, nonostante l'impegno che il Governo aveva dichiarato pochi mesi fa a modificarlo. Mi riferisco al Memorandum Italia-Libia che prevede che il nostro paese continuerà a finanziare la guardia costiera libica e i campi di detenzione dove non sono rispettati i diritti umani delle persone lì tenute prigioniere, pur non avendo commesso alcun reato.

Nessuno di noi può dire che non sapeva; i reportages di giornalisti, i documenti di organismi internazionali e umanitari indipendenti, tutti, raccontano le stesse cose: l'orrore di campi che qualcuno non esita a definire "lager", dove donne, uomini e bambini sono rinchiusi, sistematicamente sottoposti a deprivazioni fisiche e materiali, violenze e torture, dopo essere stati intercettati nel Mediterraneo e riportati in Libia. Libia che è un paese in piena guerra civile, incapace di garantire la tutela dei diritti fondamentali di queste persone, anzi che mette a sovrintendere queste strutture milizie e militari che pare siano alla stregua di chi organizzava la tratta dei migranti.
Persino l'Alto Commissariato delle nazioni Unite (Unhcr) ha deciso di sospendere le proprie attività nel centro di Tripoli, considerata la situazione fuori controllo.

Una scelta del Governo che non fa fede alla discontinuità promessa rispetto al precedente esecutivo.
Da più parti sono arrivati e continuano ad arrivare appelli, penso a quelli di Io Accolgo e a quello di Bartolo, Majorino e Schlein per cancellare i Decreti Salvini, per superare la Legge Bossi Fini, approvare una legge che dia la cittadinanza ai bambini/e che qui crescono, attuare una nuova gestione dei flussi di arrivo e passaggio contro traffici e illegalità, ripristinare il soccorso in mare, progettare un piano per la piena integrazione, l'approvazione della riforma "di Dublino" in sede europea che questo non è un problema dell'Italia, ma di tenuta di tutta l'Unione Europea che maggiormente dovrebbe applicarsi e cambiare rispetto alla presa in carico della questione, ne va, anche qui, della sua credibilità.

E' un intervento amaro, il mio.

Sono intervenuta più volte in Consiglio e nelle Commissioni competenti su questi temi, sempre parlando degli effetti concreti che queste politiche e questa politica avevano nel nostro territorio. Ecco, ancora oggi, alla luce di questi fatti negativi, proprio da Bologna, vorrei che ribaltassimo il punto di vista sul tema. Quando parliamo di immigrazione, vorrei ricominciassimo ad affermare il valore e la ricchezza e sì, la maggiore sicurezza di una società con regole, ma che sa restare aperta e accogliente, capace di arricchirsi e innovarsi grazie alle differenze di chi la vive.
Vorrei che riprendessimo a ringraziare i lavoratori e le lavoratrici di origine straniera che contribuiscono a far crescere il nostro territorio e che quasi mai hanno voce, così come i lavoratori e le lavoratrici italiani/e che lavorano per costruire vera coesione sociale e integrazione, a partire dalle scuole, dalle cooperative sociali e nei servizi istituzionali.

Per questo ringrazio le Famiglie Accoglienti e Banca Etica che proprio oggi rendono noto di avere creato un fondo di garanzia "di fiducia", loro lo chiamano, per aiutare i ragazzi migranti per i quali è pressoché impossibile affittare una casa e aggiungere un fondamentale, grande tassello di una nuova vita autonoma, da veri cittadini.

A Bologna e in Emilia-Romagna lo facciamo già, nella concretezza delle azioni amministrative, delle collaborazioni con il privato sociale e le associazioni, ecco vorrei che tutto questo diventasse valore, patrimonio e pratica, tanto da indirizzare una nuova Politica di Sinistra e il Governo.

(Foto dal sito di ASGI)