ATTIVO DA OGGI IL NUOVO B…

ATTIVO DA OGGI IL NUOVO BUS 34 CHE COLLEGA LE ZONE DEL QUARTIERE NAVILE ALLA CASA DELLA SALUTE E ALL'OSPEDALE MAGGIORE

23 novembre 2020 ATTIVO DA OGGI IL NUOVO BUS 34 CHE COLLEGA LE ZONE DEL QUARTIERE NAVILE ALLA CASA DELLA SALUTE E ALL'OSPEDALE MAGGIORE Ecco il n...

Read more

QUALI INTERVENTI PER GARA…

QUALI INTERVENTI PER GARANTIRE L'ACCESSIBILITA' E LA FREQUENZA SCOLASTICA?

18 novembre 2020 QUALI INTERVENTI PER GARANTIRE L'ACCESSIBILITA' E LA FREQUENZA SCOLASTICA? Oggi alle 11.30 ho convocato la Commissione Sc...

Read more

LA PRIMA ISOLA PEDONALE S…

LA PRIMA ISOLA PEDONALE SCOLASTICA ALLE TAMBRONI: CE L'ABBIAMO FATTA!

16 novembre 2020 LA PRIMA ISOLA PEDONALE SCOLASTICA ALLE TAMBRONI: CE L'ABBIAMO FATTA...

Read more

COME VANNO I CONTAGI NEI …

COME VANNO I CONTAGI NEI SERVIZI EDUCATIVI E NELLE SCUOLE DI BOLOGNA?

13 novembre 2020 COME VANNO I CONTAGI NEI SERVIZI EDUCATIVI E NELLE SCUOLE DI BOLOGNA? Questa mattina l'ho chiesto al Question Time de...

Read more

MAMME E PAPÀ DI BIMBI/E D…

MAMME E PAPÀ DI BIMBI/E DI 4 E 5 ANNI QUESTA È UN'OPPORTUNITÀ PER VOI!

12 novembre 2020 MAMME E PAPÀ DI BIMBI/E DI 4 E 5 ANNI QUESTA È UN'OPPORTUNITÀ PER VOI! Ok, le gioie di essere genitori sono enormi, incommensurabil...

Read more

MICROAREA SINTI A PESCARO…

MICROAREA SINTI A PESCAROLA DEVASTATA, NULLA PUÒ FERMARE L'INCLUSIONE.

11 novembre 2020 MICROAREA SINTI A PESCAROLA DEVASTATA, NULLA PUÒ FERMARE L'INCLUSIONE. Lunedi in Consiglio comunale ho presentato un ordine del gio...

Read more

NASRIN SOTOUDEH LIBERA

NASRIN SOTOUDEH LIBERA

8 novembre 2020 NASRIN SOTOUDEH LIBERA E giovedì avrà la cittadinanza onorario di Bologna.   ...

Read more

PER NON CHIUDERE LE SCUOL…

PER NON CHIUDERE LE SCUOLE, LA MEDICINA SCOLASTICA

3 novembre 2020 PER NON CHIUDERE LE SCUOLE, LA MEDICINA SCOLASTICA In attesa dell'imminente Dpcm per me la priorità resta comunque la scuola, ...

Read more

COALIZIONE CIVICA BOLOGNA…

COALIZIONE CIVICA BOLOGNA STA AVVIANDO RIFLESSIONI SUL FUTURO DELLA NOSTRA CITTA'

2 novembre 2020 LE RIFLESSIONI DI COALIZIONE CIVICA BOLOGNA SUL FUTURO DI BOLOGNA Penso che come centro sinistra dovremmo guardare con attenzione a...

Read more

45 ANNI FA LA MORTE DI PI…

45 ANNI FA LA MORTE DI PIER PAOLO PASOLINI

2 novembre 2020 45 ANNI FA LA MORTE DI PIER PAOLO PASOLINI Sul suo omicidio non abbiamo ancora verità, né tantomeno giustizia.   ...

Read more

3 febbraio 2020

CAMBIARE TUTTO SULL'IMMIGRAZIONE

Oggi sono intervenuta così in Consiglio comunale di Bologna

 

 

 

 

 

 

 

 

E' stato rinnovato automaticamente ieri, così com'era, nonostante l'impegno che il Governo aveva dichiarato pochi mesi fa a modificarlo. Mi riferisco al Memorandum Italia-Libia che prevede che il nostro paese continuerà a finanziare la guardia costiera libica e i campi di detenzione dove non sono rispettati i diritti umani delle persone lì tenute prigioniere, pur non avendo commesso alcun reato.

Nessuno di noi può dire che non sapeva; i reportages di giornalisti, i documenti di organismi internazionali e umanitari indipendenti, tutti, raccontano le stesse cose: l'orrore di campi che qualcuno non esita a definire "lager", dove donne, uomini e bambini sono rinchiusi, sistematicamente sottoposti a deprivazioni fisiche e materiali, violenze e torture, dopo essere stati intercettati nel Mediterraneo e riportati in Libia. Libia che è un paese in piena guerra civile, incapace di garantire la tutela dei diritti fondamentali di queste persone, anzi che mette a sovrintendere queste strutture milizie e militari che pare siano alla stregua di chi organizzava la tratta dei migranti.
Persino l'Alto Commissariato delle nazioni Unite (Unhcr) ha deciso di sospendere le proprie attività nel centro di Tripoli, considerata la situazione fuori controllo.

Una scelta del Governo che non fa fede alla discontinuità promessa rispetto al precedente esecutivo.
Da più parti sono arrivati e continuano ad arrivare appelli, penso a quelli di Io Accolgo e a quello di Bartolo, Majorino e Schlein per cancellare i Decreti Salvini, per superare la Legge Bossi Fini, approvare una legge che dia la cittadinanza ai bambini/e che qui crescono, attuare una nuova gestione dei flussi di arrivo e passaggio contro traffici e illegalità, ripristinare il soccorso in mare, progettare un piano per la piena integrazione, l'approvazione della riforma "di Dublino" in sede europea che questo non è un problema dell'Italia, ma di tenuta di tutta l'Unione Europea che maggiormente dovrebbe applicarsi e cambiare rispetto alla presa in carico della questione, ne va, anche qui, della sua credibilità.

E' un intervento amaro, il mio.

Sono intervenuta più volte in Consiglio e nelle Commissioni competenti su questi temi, sempre parlando degli effetti concreti che queste politiche e questa politica avevano nel nostro territorio. Ecco, ancora oggi, alla luce di questi fatti negativi, proprio da Bologna, vorrei che ribaltassimo il punto di vista sul tema. Quando parliamo di immigrazione, vorrei ricominciassimo ad affermare il valore e la ricchezza e sì, la maggiore sicurezza di una società con regole, ma che sa restare aperta e accogliente, capace di arricchirsi e innovarsi grazie alle differenze di chi la vive.
Vorrei che riprendessimo a ringraziare i lavoratori e le lavoratrici di origine straniera che contribuiscono a far crescere il nostro territorio e che quasi mai hanno voce, così come i lavoratori e le lavoratrici italiani/e che lavorano per costruire vera coesione sociale e integrazione, a partire dalle scuole, dalle cooperative sociali e nei servizi istituzionali.

Per questo ringrazio le Famiglie Accoglienti e Banca Etica che proprio oggi rendono noto di avere creato un fondo di garanzia "di fiducia", loro lo chiamano, per aiutare i ragazzi migranti per i quali è pressoché impossibile affittare una casa e aggiungere un fondamentale, grande tassello di una nuova vita autonoma, da veri cittadini.

A Bologna e in Emilia-Romagna lo facciamo già, nella concretezza delle azioni amministrative, delle collaborazioni con il privato sociale e le associazioni, ecco vorrei che tutto questo diventasse valore, patrimonio e pratica, tanto da indirizzare una nuova Politica di Sinistra e il Governo.

(Foto dal sito di ASGI)