A NAVILE CON L'ANPI PER L…

A NAVILE CON L'ANPI PER LA LIBERAZIONE DAL NAZIFASCISMO

19 aprile 2022 A NAVILE CON L'ANPI PER LA LIBERAZIONE DAL NAZIFASCISMO Da quest'anno a Navile abbiamo voluto costruire e condividere con le tr...

Read more

CASO REGENI: IL RIFIUTO D…

CASO REGENI: IL RIFIUTO DELLE AUTORIA' EGIZIANE

15 aprile 2022 CASO REGENI: IL RIFIUTO DELLE AUTORIA' EGIZIANE Le autorità egiziane continuano a rifiutare ogni collaborazione sul caso ...

Read more

SIAMO NATI PER CAMMINARE

SIAMO NATI PER CAMMINARE

8 aprile 2022 SIAMO NATI PER CAMMINARE Promuovere la mobilità sostenibile, a partire dai percorsi casa- scuola, è la finalità di que...

Read more

VERITA' PER LA STRAGE FAS…

VERITA' PER LA STRAGE FASCISTA DEL 2 AGOSTO 1980

6 aprile 2022 VERITA' PER LA STRAGE FASCISTA DEL 2 AGOSTO 1980 Dopo una serie innumerevole di depistaggi, durati negli anni, dopo 76 udi...

Read more

LAZAR OFFICINE

LAZAR OFFICINE

1 aprile 2022 LAZAR OFFICINE Lazàr Officine creative di comunità è il progetto coordinato dal Comune di Bologna e ASP Città di Bologna, affidato a...

Read more

VENT'ANNI DALL'ASSASSINIO…

VENT'ANNI DALL'ASSASSINIO DI MARCO BIAGI

19 marzo 2022 VENT'ANNI DALL'ASSASSINIO DI MARCO BIAGI Vent'anni fa uno degli episodi più tragici che ha colpito la nostra città.     ...

Read more

UNA GIORNATA DI INAUGURAZ…

UNA GIORNATA DI INAUGURAZIONI A NAVILE!

19 marzo 2022 UNA GIORNATA DI INAUGURAZIONI A NAVILE! "La mamma taglia il filo e poi giochiamo".       ...

Read more

VIA SERRA: UN PATTO DI CO…

VIA SERRA: UN PATTO DI COLLABORAZIONE

18 marzo 2022 VIA SERRA: UN PATTO DI COLLABORAZIONE Che cos'è un patto di collaborazione? Guardate le foto e avrete una possibile rispo...

Read more

A BUDRIO PER IL LANCIO DI…

A BUDRIO PER IL LANCIO DI DEBORA BADIALI A SINDACA

18 marzo 2022 A BUDRIO PER IL LANCIO DI DEBORA BADIALI A SINDACA Questa mattina a Budrio per il lancio della candidatura di Debora Badia...

Read more

IL CIRCOLO PD DI GRANAROL…

IL CIRCOLO PD DI GRANAROLO INTITOLATO A DAVID SASSOLI

18 marzo 2022 IL CIRCOLO PD DI GRANAROLO INTITOLATO A DAVID SASSOLI domenica 20 marzo alle ore 11               ...

Read more

26 febbraio 2022

CONGRESSO ANPI BOLOGNA, COMBATTERE I FASCISMI OGGI
Stamattina ho portato il mio saluto come Segretaria del Partito Democratico di Bologna all'apertura del congresso dell' ANPI provinciale Bologna, ringrazio la Presidente Anna Cocchi e tutta l'associazione per l'invito.
 
 
 
 
 

Dopo la piazza di ieri, anche oggi per dire no alla guerra in Ucraina, ribadire la #pace e che la sopraffazione non è più forte della democrazia; sono le nostre radici antifasciste e partigiane che ci rafforzano nel riaffermarlo.
Dobbiamo essere pronti e capaci di capire e fronteggiare i nuovi fascismo dell'oggi, tra cui nuove forme di negazionismo di ciò che è stato ieri e oggi: non si tratta di non conoscere, chi nega non ignora, porta avanti un disegno politico.
Le saldature con i movimenti neofascisti sono ormai quotidiana cronaca, anche prima dell'assalto squadrista alla Cgil dello scorso ottobre da parte di Forza Nuova. L'obiettivo è quello di sovvertire l'ordine pubblico e tra gli strumenti più potenti usati c'è la forza economica.
Il denaro, sempre il denaro, bisogna seguirlo per capire.
Ed è quello che è stato fatto nel processo ai mandanti e ai finanziatori della strage fascista del 2 agosto 1980 che è alle fasi finali prima della sentenza.
Ieri la conclusione della requisitoria da parte dell'accusa, la Procura Generale; la prossima settimana sarà la volta delle parti civile che rappresentano l'associazione dei familiari e la nostra città.
Ed è sempre più solida la ricostruzione di una strategia articolata, capillare, sistemica volta a "destabilizzare per stabilizzare", orientata a restringere la vita democratica italiana, un passato non del tutto passato.
È un fatto enorme, importantissimo, quello della celebrazione di questo processo a Bologna, da ormai un anno. Ho avuto l'onore e la responsabilità di seguirlo dall'inizio, sostenere la battaglia della piena verità e della giustizia sulla strage alla stazione è un impegno civile e antifascista, invito tutti/e a seguire e a sostenere i pubblici ministeri, gli avvocati delle parti civili e l'associazione dei familiari.