A NAVILE CON L'ANPI PER L…

A NAVILE CON L'ANPI PER LA LIBERAZIONE DAL NAZIFASCISMO

19 aprile 2022 A NAVILE CON L'ANPI PER LA LIBERAZIONE DAL NAZIFASCISMO Da quest'anno a Navile abbiamo voluto costruire e condividere con le tr...

Read more

CASO REGENI: IL RIFIUTO D…

CASO REGENI: IL RIFIUTO DELLE AUTORIA' EGIZIANE

15 aprile 2022 CASO REGENI: IL RIFIUTO DELLE AUTORIA' EGIZIANE Le autorità egiziane continuano a rifiutare ogni collaborazione sul caso ...

Read more

SIAMO NATI PER CAMMINARE

SIAMO NATI PER CAMMINARE

8 aprile 2022 SIAMO NATI PER CAMMINARE Promuovere la mobilità sostenibile, a partire dai percorsi casa- scuola, è la finalità di que...

Read more

VERITA' PER LA STRAGE FAS…

VERITA' PER LA STRAGE FASCISTA DEL 2 AGOSTO 1980

6 aprile 2022 VERITA' PER LA STRAGE FASCISTA DEL 2 AGOSTO 1980 Dopo una serie innumerevole di depistaggi, durati negli anni, dopo 76 udi...

Read more

LAZAR OFFICINE

LAZAR OFFICINE

1 aprile 2022 LAZAR OFFICINE Lazàr Officine creative di comunità è il progetto coordinato dal Comune di Bologna e ASP Città di Bologna, affidato a...

Read more

VENT'ANNI DALL'ASSASSINIO…

VENT'ANNI DALL'ASSASSINIO DI MARCO BIAGI

19 marzo 2022 VENT'ANNI DALL'ASSASSINIO DI MARCO BIAGI Vent'anni fa uno degli episodi più tragici che ha colpito la nostra città.     ...

Read more

UNA GIORNATA DI INAUGURAZ…

UNA GIORNATA DI INAUGURAZIONI A NAVILE!

19 marzo 2022 UNA GIORNATA DI INAUGURAZIONI A NAVILE! "La mamma taglia il filo e poi giochiamo".       ...

Read more

VIA SERRA: UN PATTO DI CO…

VIA SERRA: UN PATTO DI COLLABORAZIONE

18 marzo 2022 VIA SERRA: UN PATTO DI COLLABORAZIONE Che cos'è un patto di collaborazione? Guardate le foto e avrete una possibile rispo...

Read more

A BUDRIO PER IL LANCIO DI…

A BUDRIO PER IL LANCIO DI DEBORA BADIALI A SINDACA

18 marzo 2022 A BUDRIO PER IL LANCIO DI DEBORA BADIALI A SINDACA Questa mattina a Budrio per il lancio della candidatura di Debora Badia...

Read more

IL CIRCOLO PD DI GRANAROL…

IL CIRCOLO PD DI GRANAROLO INTITOLATO A DAVID SASSOLI

18 marzo 2022 IL CIRCOLO PD DI GRANAROLO INTITOLATO A DAVID SASSOLI domenica 20 marzo alle ore 11               ...

Read more

11 marzo 2022

BOLOGNA ACCOGLIE LA PACE

Di fronte alla tragedia che sta colpendo l'Ucraina scegliamo di prendere parte. Di prendere una posizione, di schierarci.
 
 
 
 
 
 

L’Ucraina ha subito e sta subendo un’aggressione violenta e drammatica. Si sta consumando una prevaricazione gravissima, una tragedia umana e politica di fronte alla quale, non solo individualmente, ma come forza politica, non possiamo restare indifferenti. Lo sappiamo bene già nella nostra Bologna metropolitana nella quale stiamo accogliendo, entrando in contatto con le persone, soprattutto donne e bambini/e, che arrivano sconvolti e addolorati nel corpo e nell’anima: accoglierli in maniera degna è la nostra priorità, sia come PD che come Amministartori e Amministratrici.
Il PD ha espresso una linea forte, non facile, né superficiale: ferma condanna all’attacco russo, solidarietà e sostegno concreto al popolo ucraino, decisioni ferme sulle sanzioni economiche.
Mentre il conflitto armato ancora non si ferma, i negoziati procedono ma non in maniera ancora sufficiente: in questo senso dobbiamo essere decisi nella mobilitazione di opinione pubblica che a livello internazionale sta chiedendo che il conflitto cessi e che per questo la politica e la diplomazia riprendano la guida di questo processo. È importante raccogliere gli appelli delle istituzioni e della società civile a scendere in piazza contro la guerra.
È per questo che domani pomeriggio alle 15 sarò in Piazza Santa Croce a Firenze prima, aderendo all'appello lanciato da Eurocities, in condivisione con la linea del Segretario nazionale del Partito Democratico Enrico Letta . E poi, alle 17, sarò nella nostra Piazza Maggiore a Bologna, insieme al Portico della Pace e a tutte le realtà che saranno presenti . Ci unisce un'unica volontà nel volere a gran voce politiche e futuro di pace, abbiamo lavorato in questi giorni per avvicinare tutto ciò che ci unisce e arrivare a poter dire che sabato sarà, insieme, la nostra piazza, quella che come in un coro che riconosce le differenze resta unito in nome del raggiungimento del risultato collettivo più alto: la pace.
L’obiettivo è chiaro: fare tutto ciò che è in nostro potere per sostenere la pace e mettere fine all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.